Donne Vincenti

Rassegna Stampa | 11 Ott 2021

Dopo i numerosi format televisivi in ambito enogastronomico con protagonisti maschili, “Donne Vincenti” è la nuova serie, condotta dalla giornalista Eleonora De Venuti e ideato dalla collaborazione tra il Gambero Rosso e la cantina di Barolo Vite Colte, per dare spazio alle donne della ristorazione italiana.

Una grossa parte del mondo della ristorazione femminile è stata raccontata raramente. Ora queste donne prendono la parola: sono storie di donne che ce l’hanno fatta, in una società che spesso non valorizza il lavoro femminile. Nel racconto intimistico e personale della loro vita, le ristoratrici fanno spesso riferimento ad occasioni particolari in cui sono emerse difficoltà di genere e come hanno dovuto superarle. Ogni puntata risulta uno stimolo fortemente motivante, emozionale ed educativo. Anche le varie ricette che le chef portano sullo schermo hanno un forte legame con il loro passato, gli strumenti del cuore oppure il territorio.

L’ispirazione del programma deriva dal nome di uno dei vini più celebri di Vite Colte, il Piemonte Sauvignon DOC “Tra Donne Sole”. È un omaggio all’omonimo romanzo dello scrittore piemontese Cesare Pavese in cui si racconta la storia di Clelia, una personalità forte e determinata che, nella Torino di fine anni ’40, incarna alla perfezione l’evoluzione femminile, processo ormai inarrestabile in cui la donna può dominare la propria vita e scegliere per se stessa.

Ed ecco le 6 protagoniste delle prime 6 puntate che andranno in onda ogni lunedì alle 21.30 a partire dall’11 ottobre sui canali 133 e 415 del Gambero Rosso su Sky: Isa Mazzocchi del Ristorante La Palta di Borgonovo Val Tidone (PC) che si sofferma sulle peculiarità degli ingredienti del suo territorio, tutte da valorizzare. Cristina Bowerman del Glass Hostaria di Roma (in onda il 18.10) che dal cambio di carriera a seguito di studi legali negli Stati Uniti d’America tornerà in patria per dedicarsi alla cucina, da buona pugliese, unendo la creatività alle contaminazioni internazionali. Isabella Potì del Bros di Lecce (in onda il 25.10) da giovanissima ha subito unito l’amore per la cucina, iniziando come pasticcera, a quello per il compagno con cui condivide oltre al ristorante di proprietà la passione per il rugby. Aurora Mazzucchelli del Marconi di Sasso Marconi (BO) (in onda l’1.11) nata in una famiglia da sempre vocata alla ristorazione, oggi porta avanti il suo percorso in condivisione con il fratello con una costante attenzione ai prodotti del territorio e della tradizione. Silvia Baracchi del Falconiere di Cortona (AR) (in onda l’8.11) insieme con il marito custodisce lo storico Relais & Chateaux alla ricerca di innovazione nelle varie attività culinarie e non solo, riservate ai loro ospiti per offrire un soggiorno sempre più perfetto. Infine, Chiara Pavan del Venissa di Venezia (in onda il 15.11) racconta le difficoltà della gestione di un locale e di un orto botanico in un ambiente complesso come quello della laguna, con l’attenzione ad una cucina sempre più filosofica ed ambientale.

La location per le riprese del programma all’interno delle Cantine di Vite Colte a Barolo e gli abbinamenti ai vini piemontesi alle varie ricette risultano la migliore cornice in un contesto viticolo così rinomato come quello delle Langhe. 

Download